giovedì 10 giugno 2010

Ale, dont ironing

«…trovo che non si debba mai dimenticare che un quadro dev’essere sempre il riflesso di una sensazione profonda e che profondo vuol dire strano e strano vuol dire poco comune e perfettamente sconosciuto.»
G. De Chirico, Il meccanismo del pensiero, Torino 1985,
in Metafisica, catalogo della mostra, Roma, Scuderie del Quirinale, 27 sett 2003-6 gen 2004, a cura di Ester Cohen, Electa 2004, p. 50.


1 commento:

♡ Thank you so much for your comment! ♡

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

ULTIMI PUBBLICATI