giovedì 16 dicembre 2010

The main carachter of Peyton Place and the backwards syndrome.

Mi prudono le mani e le sinapsi.
Sento che sto per scrivere la storia di una ragazza che ha fatto un paio di scelte sbagliate e adesso si consuma nella vacuita' che si e' scelta.
Sento di poter coniare il termine "retroattivismo", patologia molto diffusa a Peyton Place che non non ho alcun diritto di condannare.
Ma quando chi e' affetto da retroattivismo pretende di contaminare anche l'oggetto del proprio retroattivismo e si incattivisce perché questo non accade, ecco allora la patologia e' davvero molto grave.
Ma sono cose che si possono risolvere, basta non mentire a se stessi o mentire meglio.

6 commenti:

  1. Si cara (forse giusto un po' arrabbiata!), non sono io la protagonista di Peyton Place ma raccontare questa storia mi dara' un po' di soddisfazione.

    RispondiElimina
  2. Ma questo retroattivismo è reiterabile per usucapione? Come se fosse antani.............

    RispondiElimina
  3. Assolutamente reiterabile, e il racconto della storia lo dimostrerà!

    RispondiElimina
  4. (non funziona sempre, l'antani!)

    RispondiElimina

♡ Thank you so much for your comment! ♡

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

ULTIMI PUBBLICATI