mercoledì 6 ottobre 2010

My home cannot speak




9 commenti:

  1. adoro questi post qui.
    tutti tuoi, parlanti, poetici, con le particelle di luce che ispirano!
    belli belli belli!!

    RispondiElimina
  2. Zelda mi ha condotta qui. E a starla a sentire respiri davvero, ogni giorno, bellezze rare.
    Bello qui. Tornerò spesso.

    RispondiElimina
  3. I luoghi non luoghi dunque esistono e queste sono le prove! Grazie, perché non ci credevo.

    RispondiElimina
  4. Grazie Pa, e' il posto in cui mi sono rincantucciata per vivere!

    RispondiElimina
  5. Bel posto.
    uno di questi giorni faccio anche io un pò di foto del mio posto, dai!

    RispondiElimina
  6. bellissimo, ale, torno qui seguendo i puntini di luce di zelda.. ma scopro una bellezza inaspettata e inimmaginabile. La MIA sibilla, sibilla mia, tra le TUE cose. Che ci fa? Che ci fai? *a da amsterdam

    RispondiElimina
  7. Oh! Ti devo allora raccontare? Sappi intanto che ci ho scritto la tesi. Mi correggo: tra-scritto.
    Ancora Amsterdam?

    RispondiElimina

♡ Thank you so much for your comment! ♡

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

ULTIMI PUBBLICATI